Sega a nastro


Ed ecco un altro giocattolino che mi piacerebbe tanto poter avere nel mio laboratorio…
La sega a nastro, beh diciamo che è la sorellona maggiore del traforo no?
mxB5N9iV1gOphQxA45tVbzQ

La sega a nastro consente di fare lavori che il traforo purtroppo non consente di fare.
Mentre il traforo può lavorare solo legni teneri, meglio se compensati leggeri per fare forme abbastanza piccole meglio se curve, la sega a nastro consente di fare tagli  sia in sagoma che dritti su legni più grossi e per tratti più lunghi, ovviamente uno si potrebbe arrangiare anche con un seghetto alternativo, è vero…

Il problema per me è che il seghetto alternativo è difficile da manovrare, è un po’ pesante e vibra troppo, non riesco ad andare via precisa…
Ho il dremel trio, ma sinceramente non so se sono ancora contenta dell’acquisto, è ottimo per tagliare in cerchio, quello si, ma la misura è limitata, oltretutto la lama elicoidale è molto delicata e se si scalda troppo si spezza con facilità, ho rotto la prima già dopo il primo utilizzo. Non riesce a tagliare legni troppo grossi quindi anche il trio è abbastanza adatto per i compensati ma non molto per i legni.

Le seghe a nastro vanno dai 100 € in su. Quindi non sono poi così inaccessibili… Calcolando che in ogni caso anche il traforo e il trio sono su quella cifra…
L’unico problema è l’ingombro che occupano… Ne sto occhiando un paio su e-bay, magari un giorno riuscirò a regalarmene una

Annunci

Un pensiero su “Sega a nastro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...